05/03/2008 – UN BOLIDE ATTRAVERSA IL CIELO DEL NORD ITALIA

Questo comunicato stampa apparve per la prima volta sulla rete di COMUNICATI-STAMPA.NET.

La grande meteora, avvistata con stupore da migliaia di fortunati testimoni dalla Toscana alla Svizzera, illumina a giorno la tarda sera del Primo Marzo, ma il silenzio dei media di fronte ad un evento così straordinario è assolutamente sconfortante.

di Fabio Siciliano

Un bolide in fase di frammentazione, molto simile a quello avvistato (immagine ripresa da http://www.lastcomet.com/meteor.html).

Sabato 1º Marzo 2008, poco prima delle 23.44, una meteora di grandi dimensioni ha attraversato il cielo del Nord Italia, rendendosi visibile dalla Toscana al Canton Ticino.

Viaggiava da Sud-Sud-Est a Nord-Nord-Ovest, più o meno parallelamente alla dorsale appenninica e leggermente ad Ovest di questa.

Giunta al di sopra della Lombardia e superata Milano è esplosa, illuminando tutto quanto a giorno per un brevissimo istante e richiamando così l’attenzione di tantissima gente, anche di quanti, pur trovandosi all’interno delle proprie abitazioni, hanno avuto la fortuna di percepire il lampo attraverso le finestre e la prontezza di alzare lo sguardo nella direzione giusta al momento giusto.

Grazie ai venti di föhn che avevano ripulito l’atmosfera nelle due giornate precedenti, il cielo era stellato e limpidissimo, senza una nube che potesse giustificare un eventuale temporale, oltretutto decisamente fuori stagione.

A quel punto, ciò che poco prima era apparso, almeno a quanti avevano potuto osservarlo, come una specie di luminosissimo bengala azzurrognolo, si è come disintegrato in una sorta di fuoco d’artificio dalle scie arancioni, gialle e verdi, il tutto praticamente nella quiete più irreale ed assoluta.

Vista da Bollate, in Provincia di Milano, l’esplosione finale si è verificata nella parte orientale della costellazione di Cassiopea, verso il confine con Andromeda e Lacerta.

Un evento astronomico imprevedibile, impressionante e straordinario, che nella fase più spettacolare si è consumato grosso modo nell’arco di un secondo.

A quattro giorni di distanza da quanto è accaduto, oltre all’intensa emozione di quanti hanno avuto la fortuna di assistervi, non resta altro che il sostanziale, colpevole ed avvilente silenzio dei mass-media, come se non fosse successo assolutamente nulla di interessante e degno di essere riferito, discusso, commentato.

Unica voce fuori dalla quiete più tombale che regna sovrana intorno all’inusuale e sconvolgente fenomeno naturale quella di Astronomia.com, che a partire dal mattino del giorno dopo ha iniziato a raccogliere e pubblicare online centinaia di testimonianze genuine e di prima mano provenienti dalle diverse regioni coinvolte, preoccupandosi inoltre di definire una stima la più accurata possibile della traiettoria seguita dall’oggetto celeste nella sua corsa suicida, fortunatamente senza conseguenze per noi tutti, attraverso la nostra atmosfera.

Link di approfondimento:

L’Evento del 1° Marzo 2008 su Astronomia.com

Annunci
Galleria | Questa voce è stata pubblicata in ASTRONOMIA, NOTIZIE e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...